COLAZIONE IN UNA GROTTA FRA I SASSI DI MATERA

COLAZIONE IN UNA GROTTA FRA I SASSI DI MATERA

L'indagine

Avete mai fatto colazione in una grotta?

Io si, e che grotta! Parliamo di Matera, una delle città più incantevoli del mondo e delle sue grotte, le antiche abitazioni della gente materana fino agli anni 50, custodite nel parco storico dei Sassi.

Entri in quel paradiso di frescura e in un attimo ti trovi catapultata nella Matera antica, rivivi il fascino della vita agreste ma anche la storia di una città, la sua sofferta bellezza, il suo passato non privo di asprezza.

Basterebbe leggere una pagina del grande Carlo Levi in "Cristo si è fermato a Eboli" per rendersi conto di come viveva la gente più umile fino agli anni 50 lì dentro, nel connubio di uomini e animali, in condizioni igieniche a dir poco precarie.

Trovarsi di fronte al magnifico e sapiente recupero che di quelle grotte è stato fatto, creando Sextantio, albergo diffuso, è un'opportunità unica per rivivere Matera partendo dal suo cuore vibrante.

E dopo una notte passata nella grotta, beata come un animale notturno starebbe dentro la sua tana, risvegliarsi al Sextantio per la colazione è un'esperienza sensoriale eccitante.

Fra luci e ombre, troverete sfilare davanti a voi una parata golosissima di salati e dolci, tutti rigorosamente artigianali e made in Matera.

Il pane di Matera, che già da solo vale il viaggio, può diventare il dolce più appetibile se spalmato con marmellate di qualità sopraffina.

E dopo una lunga serie di salati fra cui spiccano capocollo, mozzarelle, burratine, deliziose focacce con le verdure vi attendono nell'ordine: torta arancia e gocce di cioccolato, plum cake alla cannella, crostata con marmellata, torta pere e gocce di cioccolato, crostata con crema e frutta fresca, crostata di ricotta e albicocche, torta cioccolato e amarene e ciambella al cioccolato, senza contare biscotti e altre amenità.

La mia preferita? La crostata ricotta e albicocche!Ci può essere un idillio più soave che l'unione fra la freschezza della frutta e la cremosità e il gusto deciso della ricotta?

Ho alternato la crostata con il pane di Matera accompagnato dal formaggio e vi assicuro che uscire da quella grotta era l'ultima cosa che avrei voluto fare!

Colazione indimenticabile come la magia di Matera, città che non smette mai di vibrare nelle sue radici più profonde, impastate di tanto amaro quanto di dolce.

condividi:

Il verdetto finale

Dove

Sextantio, Le Grotte della Civita, Matera

Locale

Unico nel suo genere per vivere il fascino e l'autenticità della Matera antica

9

9/10

Estetica

Una scelta notevole a colazione fra dolce e salato e dove caschi, caschi bene!

8

8/10

Qualità

Ottima la crostata con ricotta e albicocche!

9

9/10

La Signora In Dolce

La signora in Dolce

Il dolce è vera arte. Lo sa bene La Signora in Dolce, la prima investigatrice pasticcera d'Italia, originale storyteller del dolce. Non bastano chili di zucchero a renderlo un capolavoro ma parole come equilibrio, armonia, emozione, bellezza, che il dolce indossa come un abito che gli cade a pennello. Scenda l’anatema della Signora in Dolce sui venditori di brioches surgelate, di rancide ciambelle fritte, di creme insapori e di tutti i mistificatori e banalizzatori di dolci. Non siete golosi? Beh, nessuno è perfetto, la Signora è sinceramente rattristata per voi. Non sapete cosa vi state perdendo… ma siete ancora in tempo per una piena confessione!