LA MIA SWEET EXPERIENCE ALL'ARMANI HOTEL-L'eleganza non è mai stata così dolce.

LA MIA SWEET EXPERIENCE ALL'ARMANI HOTEL-L'eleganza non è mai stata così dolce.

L'indagine

L'Armani hotel di Milano è un'icona di stile, raffinatezza ed eleganza nel cuore del quadrilatero della moda, ma anche una vera sorpresa per i golosi incorreggibili come me.

Non mi aspettavo di essere sedotta (e mai abbandonata) da una lunga e copiosa serie di dolcezze e coccole e trascorrere due giorni immersa nella luce di spazi che regalano confort e agio ad ogni angolo, ma anche soddisfazioni notevoli per la gola.

All'Armani Hotel il dolce non è un accessorio ma, per mia grande gioia, protagonista in ogni momento della giornata: ad accoglierti nella tua suite ci sono dragèe di Gobino, fragranti biscottini alle mandorle o al cioccolato, cioccolatini bianchi e fondenti, mentre a troneggiare sul tuo tavolino di fronte al sofà, con vista incantevole sui tetti di Milano, troverai una colomba artigianale traboccante di mandorle e un uovo di cioccolato, spruzzato d'oro; il tutto firmato con l' inconfondibile A di Armani su ogni "gioiello".

Il caso vuole che il weekend fosse proprio quello di Pasqua, ma le dolci sorprese qui sono all'ordine del giorno: la colazione, preparata dallo chef Francesco Mascheroni, è stata un tripudio di lievitati eccellenti e creme pasticcere voluttuose.

Ingredienti di prima qualità come burro belga, vaniglia Bourbon, farine selezionate, si intrecciano a una notevole arte pasticcera e fanno di maritozzi, krapfen alla crema, croissants, torta al cioccolato col cuore morbido,una colazione entusiasmante per celebrare l'inizio della giornata.

Il tempo di fare due passi in Duomo e respirare l'aria fresca di aprile, ed ecco che ad attenderti c'è un pranzo di Pasqua imperiale, un viaggio nella tradizione gastronomica italiana, con tutti i miei piatti del cuore fra cui la frittata, gli asparagi, la torta pasqualina, irrinunciabili a Pasqua.

Ma c'è chi ama stupire con effetti dolciari: a fine pasto, ecco compiersi una delle sfilate più incantevoli ed eleganti della "collezione Armani".

Una dopo l'altra hanno volteggiato e planato alla mia tavola: pastiera napoletana, babà con mascarpone e fragoline di bosco, cannoncini alla crema, meringhe, bignè ripieni di crema alla nocciola, una colomba da dieci e lode e l'uovo di Pasqua al cioccolato con le sfumature d'oro in superficie.

Credetemi: uno migliore dell'altro ma la coppa va alla colomba, genuina, morbida, casalinga eppure raffinata in ogni suo elemento.

C'è chi pagherebbe oro per assistere in prima fila a una sfilata di Giorgio Armani, senz'altro uno degli stilisti più amati al mondo, io non cambierei il biglietto della mia sweet experiencecon nessun altro.

Essere una sweet addicted ha i suoi vantaggi!


condividi:

Il verdetto finale

Dove

Armani Hotel Milano, Via Manzoni 31

Locale

Architettura contemporanea per uno degli hotel 5 stelle luxury migliori di Milano

9

9/10

Estetica

Cura ed eleganza in ogni dettaglio

8

8/10

Qualità

Ottimi ingredienti, maestria pasticcera e dolci da applausi in un ambiente chic e raffinato

9

9/10

La Signora In Dolce

La signora in Dolce

Il dolce è vera arte. Lo sa bene La Signora in Dolce, la prima investigatrice pasticcera d'Italia, originale storyteller del dolce. Non bastano chili di zucchero a renderlo un capolavoro ma parole come equilibrio, armonia, emozione, bellezza, che il dolce indossa come un abito che gli cade a pennello. Scenda l’anatema della Signora in Dolce sui venditori di brioches surgelate, di rancide ciambelle fritte, di creme insapori e di tutti i mistificatori e banalizzatori di dolci. Non siete golosi? Beh, nessuno è perfetto, la Signora è sinceramente rattristata per voi. Non sapete cosa vi state perdendo… ma siete ancora in tempo per una piena confessione!